Torta rovesciata con mele e uvetta

IMG_000-1

Voi pensavate di essere scampati alle mie torte di mele vero?!??? e invece NOOOO 😀 😀
Lo so che state pensando che siete a dieta, che no dolci no. Ma io sono qui proprio per fare il vostro diavoletto tentatore. Mica si comincia una dieta il giovedì. No no no no no!!!
In fondo per rimettersi in regola basta un po’ di moderazione, niente junk food, tanta frutta e verdura e un po’ di attività fisica. Le diete troppo privative non hanno mai funzionato. E poi io sono una di quelle toglietemi tutto ma non la colazione. E poi il corpo ha bisogno di un po’ di carburante per iniziare bene la giornata.
Mica strafogarsi, uno yogurt bianco, una tazza di latte, una fetta di pane e marmellata, oppure cereali, qualche biscotto, o magari una fetta (moderata!!!) di torta. Perchè no.

E poi, come avrete capito, io non sono una che ama i dolci molto carichi, metto sempre poco zucchero, olio al posto del burro e uno yogurt per rendere tutto più soffice. Amo particolarmente le torte di mele anche per questo, essendo già dolce di suo permette di ridurre la quantità di zucchero.

IMG_003-2

L’abbinamento uvetta mele è un grande classico, strudel in primis, ma l’idea di farne una versione soffice mi è venuta da questa di Imma. Lei se ne intende di dolci 😉
Quindi sono partita con l’idea di provare la sua ricetta, poi non so come mi è partito un “click” nel cervello… rovesciata, la voglio fare rovesciata! e rovesciata è stata. Io ho messo poco zucchero perchè le mie mele erano molto dolci, ma se preferite potete aumentare un po, diciamo fino a 140 g.

Buona colazione a tutti 😀

5.0 from 6 reviews
Torta rovesciata con mele e uvetta
 
Prep
Cottura
tempo totale
 
Autore:
Ingredienti
  • 180 g di farina 00
  • 100 g di zucchero semolato (potete aumentare un po', tipo 140 g)
  • 3 cucchiai di zucchero (per il caramello)
  • 20 g di burro (per il caramello)
  • 40 g di olio di semi
  • 1 uovo
  • 1 yogurt alla mela (oppure bianco)
  • ½ bustina di lievito
  • ½ stecca di vaniglia
  • sale un pizzico
  • 2 mele mature
  • 2 cucchiai di uvetta
Preparazione
  1. Tagliate una mela a fettine (servirà per la superficie) e una a cubetti piccoli (da mettere nell'impasto). Irrorate con un pochino di succo di limone perchè non annerisca. Ammollate l'uvetta con un pochino di rum e poi strizzate.
  2. Mettete 20 grammi di burro in un pentolino con 3 cucchiai di zucchero e fate sciogliere il tutto a fiamma molto bassa. Unite le fettine mele e un manciata d'uvetta, un cucchiaio di acqua, coprite e lasciate che le mele si ammorbidiscano un pochino.
  3. Distribuite nella tortiera coperta con carta forno. Mettete da parte.
  4. Montate l'uovo con lo zucchero fino a che non diventa spumoso, poi aggiungete l'olio e lo yogurt e continuate a montare. Aggiungete i semi della bacca di vaniglia
  5. Unite la farina setacciata insieme al lievito e il sale, Mescolate dal basso verso l'alto con una spatola. Infine unite i cubetti di mela e l'uvetta rimasta.
  6. Disponete nella teglia sopra alle fettine di mela e infornate nel forno precedentemente scaldato a 170. Cuocete per circa 45 minuti (fate la prova stecchino).
  7. Aprite il forno lasciando dentro la torta per cinque minuti, poi estraete e rovesciate subito la torta su una gratella Essendo ancora abbastanza calda la torta si dovrebbe staccare senza problemi dalla base.
Note
Per una tortiera da 20 cm.
Per sformare la torta potete seguire due procedure diverse: o la sformate quando è ancora calda in modo che il caramello non si sia ancora solidificato dopo la cottura, oppure dopo averla fatta raffreddare bene scaldate la teglia con un cannello o su un fornello in modo da riscaldare il caramello sulla base.

IMG_002-1

Comments

  1. says

    Io aspetto sempre un altro tuo post con le mele, le adoro e le tue ricette ne risaltano tutto il sapore!
    Questa torta infatti è spettacolare! Mele e uvetta, davvero un buonissimo abbinamento. Poi anche a me, toglietemi qualsiasi pasto ma non la colazione!

  2. says

    elena io condivido praticamente tutto! uno: le torte di mele non mi stancano mai e non ne avrò mai abbastanza nel mio repertorio; due: la colazione per me non si tocca, deve essere varia e sempre gustosa – lungi da me avere sensi di colpa anche nel primo pasto della giornata! tre: la torta di mele è uno di quei dolci che riesce bene sempre, anche risparmiando su grassi e zuccheri!
    che altro dire… questa torta fa proprio al caso mio,, te ne ruberei volentieri una fetta 🙂
    un bacio!

  3. says

    mmmm, buona la torta di mele, sempre graditissima in ogni versione, anche rovesciata dev’essere meravigliosamente golosa 🙂 Voglia di torta di mele 🙂 Brava Ele, bellissima idea. Un bacione smackkk<3

  4. says

    Mi piace l’idea di avere una torta di mele soffice. Davvero invitante…
    E chi l’ha detto poi che durante le diete il dolce deve essere eliminato del tutto?? Altrimenti non le farebbe nessuno.. 😉 Sono stata a dieta per una settimana? Allora vuol dire che alla domenica mi merito un dolce premio…

  5. says

    Ancora tu?Ma non dovevamo vederci piu’ con le tue mele????Invece son felicissima di non essermela scampata,voglio soffrire a guardar questa delizia e rimpiangere di non aver le mele incriminate.Provvedo appena esco e mentre pasticcio,ti penso intensamente….we’ non far cattivj pensieri!?
    Bacio more,alla prossima delizia

  6. says

    mamma mia che bella torta…ormai sei la regina delle torte di mele, che pensa un po’, io ho iniziato ad apprezzare in età adulta, anzi da quando ho il blog…prima non le concedevo neanche uno sguardo, ora invece adoro il profumo e la sofficità della torta di mele!

    • Elena Gnani says

      sai che anche io non le avevo mai mangiate da piccola? a mio padre non piacciono quindi in casa non si mangiavano mai

  7. says

    ciao cara, oramai sei diventata la regina delle torte di mele… che meraviglia! pensa che io la torta di mele ho iniziato ad apprezzare la torta di mele in età adulta, esattamente quando ho aperto il blog, prima non le concedevo neanche uno sguardo! Strano, vero?

  8. says

    La penso esattamente come te sulla colazione. Una fettina di torta come la tua con un tè si può! Ma le torte di mele non stancano mai, e le versioni sono talmente tante che non vengono mai a noia. E sinceramente, le mele sono più buone cotte che crude!

    • Elena Gnani says

      io preferisco quelle belle croccanti tipo granny da mangiare crude perchè amo le cose aspre, mentre quelle belle dolci tipo golden per i dolci.

  9. says

    Anche io sono del parere che bisogna mangiare di tutto e con moderazione, per non arrivare al punto di privarci delle cose buone. Come si fa a privarsi di un’ottima torta di mele, sopratutto con un aspetto così goloso ed invitante. Una fettina per la merenda ? grazie !

  10. says

    Bellissima!! Questa me la salvo e la faccio, ho delle mele da prima di Natale in casa e sono perfette per un dolce, golosissimo questo rovesciato, vai, mi hai convinta, troppo buono!!!
    Un bacione!!

    • Elena Gnani says

      più le mele sono mature meglio è per una torta. Io quando sono mature non riesco più a mangiarle quindi viva la torta di mele!

  11. says

    Mi hai convinta subito cara Elena, torte di mele a colazione ed a profusione! E’ molto bella ed immagino che gusto confortevole, sei come sempre bravissima.
    Te l’ho mai detto quanto adoro le tue foto e l’atmosfera che sai creare? Un vero splendore.
    Ti abbraccio, buon we!

    • Elena Gnani says

      Grazie Annalisa, sei un tesoro. Secondo me la torta di mele, comunque sia fatta, è una delle torte più comfort food che esistano. Sa di casa, di buono, di gioia

  12. says

    da bambina le torte con la mela non mi piacevano. L’ uvetta poi la odiavo!!!
    Adesso le mangerei a qualsiasi ora! Specialmente se hanno codesto aspetto! 😀
    Come si cambia…..
    Buon WE! Bacioni

    • Elena Gnani says

      Si cambia tantissimo. Io da piccola non mangiavo praticamente niente. Pensa un po’ te quanto sono cambiata 🙂

  13. says

    Tesoro ma è stupenda e la versione rovesciata gli regala una glassatura meravigliosa e come te amo pazzamente le torte alle mele sono una vera coccola e poi è una di quelle torte che si può fare tutto l’anno!!Un bacione grande,Imma

    • Elena Gnani says

      Grazie Imma, era la prima volta che facevo una torta rovesciata e mi è davvero piaciuta la copertura un po’ caramellata

  14. says

    Adoro le torte di mele nelle varie versioni e ovviamente d’inverno ne faccio spesso, ma questa sofficiosa e rovesciata è bellissimissima oltre che golosa e mi manca, la voglio provare prsto!
    baci
    Alice

  15. says

    Le ricette per le torte di mele possono essere infinite e riservare sempre delle piacevoli sorprese….come la tua splendida rovesciata che voglio provare al più presto!!!
    Baci

  16. says

    Condivido tutto; la mia idea di “dieta” è identica alla tua. Alla colazione non rinuncio, una fettina piccola ma il dolcetto al mattino ci sta tutto. Poi via di verdure, cotte e crude, pochi carboidrati, meglio se integrali. Certo, ci metto di più a togliermi quei due o tre chili in più ma chissene … fa niente. Alla mia età non mi piace fare troppe rinunce. Questa torta deve essere una goduria, me la salvo. Tanti bacini cara Elena

  17. says

    “LA COLAZIONE NON SI TOCCA”, anche gli alimentaristi lo dicono, per cui ben venga una sana e sostanziosa colazione!!!! (averne di colazioni con torte del genere!!!)

    • Elena Gnani says

      sono d’accordo, la colazione è sacra. E’ il modo migliore per iniziare la giornata e una torta sana e casalinga ci sta bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: