Friselle integrali

IMG_004-3

Come avete passato il fine settimana? vi siete riposati? qua il tempo è stato stupendo, un sole bellissimo….ma che freddo. L’aria era davvero gelida.

Io questo fine settimana mi sono dedicata a fare un po’ di esperimenti con il ken. Da quando l’ho preso non ero praticamente ancora riuscita ad applicarmi un po’ per capire come farlo funzionare al meglio. Quindi ieri ho deciso di provare a fare un lievitato, niente di complicato, volevo una cosa semplice e ho optato per provare a fare le friselle. Era da tanto che erano nella “to do” list.

Per inciso io adoro le friselle, soprattutto quelle integrali. Le compro spesso e vi confesso che la cosa che mi piace di più è “pucciarle” nello yogurt a colazione. Capisco che vi possa sembrare un tantino strano, ma adoro l’abbinamento tra la cremosità dello yogurt e il croccante della frisella….goduria massima 🙂

Non so perchè ma non avevo mai provato a farle a casa, poi tempo fa vidi questo post di Natascia, e mi sono detta ma perchè non provare? il suo blog è bellissimo, vi consiglio di farci un giro perchè troverete tante ricette stuzzicanti e delle foto bellissime.

IMG_007-2

Quindi ieri mi sono data al frisellamento 🙂
visto che non avevo premeditato la cosa, il mio valido aiutante nei lievitati questa volta non era abbastanza in forma, così ho deciso di optare per il lievito di birra secco, come indicato da Natascia.
Non vi preoccupate, continuo a curare con amore il mio Bruno, ma se mi viene voglia di fare un lievitato all’ultimo minuto non mi faccio dei problemi. Non sono una estremista della lievitazione naturale, quindi in casa ho sempre anche del lievito di birra secco.

Immagine

Rispetto alla ricetta originale ho sostituito lo zucchero con un cucchiaino di miele di castagno, amo il suo sapore amarognolo e l’aroma che regala ai lievitati. Come vedete dalla foto a me sono venute 8 ciambelline mentre a Natascia 5, probabilmente le ho fatte un po’ più piccole.
Sono ottime, e si abbinano a tutto. Provatele con stracchino e rucola, o in estate con olio evo, dadolata di pomodori e origano. Io ho optato per un condimento più invernale, cipolle rosse caramellate….da urlo 😀
E questa mattina non mi sono fatta mancare a colazione una frisellina con yogurt greco. Che dire…la settimana è partita bene 🙂

5.0 from 3 reviews
Friselle integrali
 
Prep
Cottura
tempo totale
 
ideali condite con un filo d'olio buono e una dadolata di pomodori e origano, o magari con delle cipolle rosse caramellate come ho fatto io.
Autore:
Ingredienti
  • 350 g di farina integrale (possibilmente macinata a pietra)
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 1 cucchiaio di miele di castagno
  • 3\4 di bustina di lievito di birra secco
  • 250 ml di acqua (circa)
Preparazione
  1. Prima di tutto sciogliete il lievito in un bicchiere di acqua in cui avrete messo anche il miele. Fate riposare per qualche minuto.
  2. Preparate l'impasto mescolando la farina, l'acqua con il lievito. Lavorate qualche minuto poi fate riposare per circa 10 minuti coperto con una ciotola.
  3. Riprendete l'impasto, aggiungete il sale, e lavoratelo nella planetaria o a mano per almeno 10 minuti . Mettetelo a riposare coperto con uno strofinaccio o con una ciotola, fino al raddoppio.
  4. Prendete l'impasto e dividerlo in 8 parti. Formate delle ciambelline e mettetele sulla placca ricoperta di carta forno, a lievitare, dentro il forno spento, per un'ora circa (devono crescere un'altro po').
  5. Accendete il forno a 190, modalità statica. Infornate fino a che sono cotte ma ancora chiare.
  6. Toglierle dal forno e tagliarle a metà con un coltello seghettato.
  7. Rimetterle in forno fino a che sono belle abbrustolite.
  8. Lasciarle raffreddare completamente.
Note
Con questa dose mi sono venute 8 ciambelline, quindi 16 friselle

Immagine2

Con questa ricetta partecipo alla raccolta mensile questo mese ospitata da Sandra.

banner-c.scritta-crema-768x768

Comments

  1. says

    elena non ho parole! stavolta ti sei superata… sono perfette queste friselle! tra l’altro da diverso tempo non mangio più pane ai pasti e l’ho sostituito con crostini, grissini o, appunto, friselle. tutte cose secche che tollero meglio rispetto al pane fresco. quindi per me questa ricetta è preziosa… non avevo mai pensato di poterle fare in casa ma tu mi hai dato un bello spunto per provare!
    un bacio, buona settimana 🙂

  2. says

    Io sono una fan delle friselle, le adoro letteralmente e vederle farcite con le cipolle caramellate mi ha fatto commuovere, ti giuro correrei a casa a prepararmele…. le copio di brutto eh!

  3. says

    Sono splendide.
    Non le ho mai cucinate, e ne compro pochissime perchè poi finirebbero ripiene delle peggiori schifezze con conseguenti sensi di colpa per le calorie ingerite ahah

  4. says

    anche qui grande freddo ma un bel sole…quando è così però sono più allegra, altro che il grigiume e la nebbia padana!
    Queste friselle favolose mi fanno pensare alle vacanze…ricordo quante ne mangiai qualche anno fa in Calabria, mmmmm una delizia con olio, pomodoro e origano!
    Un bacione stella e buon lunedì

    • Elena Gnani says

      Si anche io preferisco il sole e il freddo alla nebbia. Molto meglio. Si d’estate con olio, pomodoro e origano è proprio la morte sua. Datemi una frisella così e mi farete felice

  5. says

    Ciao Elena!!! Come sono belle, m’hai dato proprio una bella e ghiotta idea, quasi quasi corro in cucina con la ricetta!!
    Cipolle rosse caramellate… un sogno anche a quest’ora 🙂
    Un abbraccio cara!!!!

  6. says

    Sono venute spaziali!! io le adoro con pomodorini, poco aglio, basilico e tanto origano … una girata di buon olio extra vergine e io ci pranzerei così! Bravissima, è una vita che non le faccio, devo rimediare. Certo che le friselle con lo jogurt non l’avevo mai sentito ahahaahh. Anche qua un freddo gelido ma con il sole. Del resto è inverno, deve fare il suo tempo Buona settimana Elena, un bacio

    • Elena Gnani says

      io purtroppo devo omettere l’aglio perchè non lo digerisco ma con un filo d’olio, pomodorini e origano sono proprio il massimo.

  7. says

    Noi questo week end… abbiamo levato gli addobbi di natale da casa! Meglio tardi che mai! E’ andata molto meglio a te che hai potuto sperimentare il tuo ken ^^
    Buonissime le friselle, sai che non le faccio mai? Rimedierò!

    • Elena Gnani says

      Anche io era la prima volta che provavo, anche se in effetti le compro spesso. Così mi sono detta scusa ma perchè non te le fai? meglio di quelle che si comprano

  8. says

    Le adoro..ma non le ho mai fatte! Ricordo anni fa quando me le portavano dalla Puglia.. le adoravo bagnate con poca acqua e condite con pomodorini freschi e un filo diolio!mmmm Bravissima.. smack

  9. says

    Le avevo viste anche io da Natascia, e le trovo stupende.
    La tua versione con sopra le cipolle mi hanno rifatto venire voglia di farle…
    Sia mai che in settimana ci provi!

  10. says

    Elena tu hai delle mani fatate! guarda che meraviglia cavolo! a parte la bellezza immagino siano venute benissimo! ho letto che hai messo il miele di castagno in sostituzione allo zucchero e a sentimento credo che sia stata una buona scelta, particolare direi! anche qui il weekend è stato bellissimo e guarda avrei voluto assaggiare giusto una tua frisellina integrale! complimenti e a presto

    • Elena Gnani says

      ultimamente sono in fissa miele di castagno, mi piace un sacco il sapore che regala. Però deve piacere, perchè anche solo un cucchiaino si sente alla fine, quindi se non piace meglio mettere zucchero.

  11. says

    Fine settimana casalingo anceh per me, troppo freddo per farmi venir voglia di uscire! Complimenti tesoro per queste friselle ti sono venute perfette e anceh le foto sono bellissime!
    baci
    Alice

    • Elena Gnani says

      Grazie Alice. Con questo freddo fa piacere accendere il forno anche solo per scaldare un po’ la cucina

  12. says

    Per me l’abbinamento friselle e yogurt non lo trovo strano, piace anche a me. Come te anche io da tanto che mi propongo di farli in casa e fin’ora non sono riuscita, ma arriverà il giorno anche per me. Intanto godo le tue, sono venute molto bene !

    • Elena Gnani says

      Dai che bello, allora non sono l’unica che ama l’abbinamento tra il croccante delle friselle e la cremosità dello yogurt

  13. says

    Da quando sono stata in vacanza in Salento anche x me le friselle sono diventate il cibo del desiderio tanto da gustarle anche x la colazione pucciate nel latte 😛
    Golosissima la tua versione, anch’io le preferisco integrali e non sai che gola mi facciano queste foto 😛
    Buon inizio settimana e non smettere di sperimentare ^_*

  14. says

    Freddo anche qui! Siamo passati da 26 gradi, praticamente primavera, a 10 gradi…brrr ! e anche la neve finalmente ha imbiancato le nostre montagne. Il fine settimana pertanto lo abbiamo trascorso in casa a scaldarci con il forno e le zuppe calde!
    Le friselle ci piacerebbe provarle e magari partiamo da qui 🙂 le foto gliene danno merito!

  15. says

    Tesoro ti sono venute benissimo!!mamma mia in estate faccio scorpacciate di friselle perchè sono sempre perfette con qualsiasi farcitura!!Segno subito la ricteta!!Baci grandi,Imma

  16. says

    Ecco, spunta il viola anche qui! Sorrido, belle queste affinità cromatiche che rimbalzano tra le nostre cucine!
    Le freselle mi riportano inevitabilmente in Puglia, perchè è lì che le ho consumate in modo quasi sfrenato! E quindi il pensiero va all’estate, tanto per cambiare, mentre fuori il gelo è arrivato, anche Tarallino vorrebbe un cappotto colorato e fare lievitati al calduccio è ancora più piacevole… 🙂 E se finirò torte o fette biscottate, per colazione so che posso mangiare questi anelli come fai tu, ehehe!

    • Elena Gnani says

      Lo so che sono un po’ controcorrente ma io a colazione mangio cose “strane”. Adoro l’accostamento dello yogurt con cose molto croccanti, tipo le friselle ma anche il pane secco sbriciolato a mo di granola. E’ un modo strepitoso per far fuori tutti i rimasugli di pane, li fai ben seccare e poi li sbricioli grossolanamente.

  17. says

    Molto buone io adoro le friselle. Un nostro amico lucano di Lagonegro me le faceva sempre trovare il giorno della mia partenza. Io purtroppo non panifico e non so saprei fare. Non si mangia molto pane ne altro a casa mia e siamo solo in due. Qualche volta prendo quelle che fa un mio amico panettiere ma non è la stessa cosa. Grazie comunque prendo nota lo stesso. Buona giornata.

    • Elena Gnani says

      Immagino che quelle che si mangiano in Puglia siano tutta un’altra cosa rispetto a quelle che si trovano da noi. Però farsele in casa è comunque una bella soddisfazione. Sinceramente sono facili da fare e si può benissimo impastare a mano. E poi si conservano un sacco di tempo, quindi anche se non si mangia molto pane in casa si possono tenere per le evenienze

    • Elena Gnani says

      immaginavo che tu le amassi, credo che tutti i calabresi o i pugliesi le amino. Forse non saranno proprio come quelle che mangi la ma almeno sono fatte in casa e sai cosa c’è dentro

  18. says

    Ma quanto sei stata brava Elena!!! Ti sono venute delle friselle perfette….avendo trascorso tutte le estati della mia infanzia in Calabria ne ho fatto grandi scorpacciate 🙂 Che bella soddisfazione prepararle in casa! E che foto bellissime, super nitide!! <3
    Un abbraccio grande!
    L.

  19. says

    Le cose che amo del tuo blog? Che hai gusti simili ai miei (anche se io le frise le preferisco all’orzo), che fai delle foto che ispirano, che ci fai conoscere altri blog bellissimi *.* spero di potermela permettere presto anche io una kenwood, per ora ci si arrangia
    smuack :*

    • Elena Gnani says

      friselle all’orzo?!?? mmm mi hai molto incuriosito. Ora mi metto alla ricerca di una ricetta perchè l’idea mi ispira. Grazie per i complimenti. In effetti anche secondo me abbiamo gusti simili

  20. says

    Che meraviglia! Sia questa ricetta che il blog in generale!!!
    Le friselle non le abbiamo mai provate, quindi le inseriamo anche noi nella “to do list”!
    Ci stuzzica l’idea di mangiarle con lo yogurt: noi di solito a colazione lo spalmiamo sulle fette biscottate, (a proposito di stranezze!) quindi sicuramente apprezzeremo anche questo abbinamento 🙂
    A presto

    • Elena Gnani says

      che bello mi sa che abbiamo gusti simili. Anche io spalmo lo yogurt sulle fette biscottate quando non ho le friselle. Sono sicura che vi piaceranno, provatele

  21. Helga says

    veramente bellissime, perfette! Ma sai che sei bravissima? Anche qui fa un freddo incredibile, ma d’altronde eravamo abituati troppo bene! Ho un dossier di tue ricette che devo provare …. ma tante …. ma quanto sono pigra!

    • Elena Gnani says

      Ciao Helga, mi sono divertita molto a fare queste friselle. Era da tanto che le volevo fare. E me le sono mangiate con grande gusto

  22. says

    proprio poco fa ho detto alla mia dipendente ( brutto chiamarla cosi …Rita la mia amica-aiutante ) in pizzeria che avevo voglia di fare le friselle integrali con il malto di riso o miele ed ecco qui la ricetta giusta domani mattina le sforno di sicuro un mega bacione e grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: